imagealt

Giornata della Solidarietà


LA TESTIMONIANZA DI UNA MAMMA

"Se ai nostri figli vogliamo fare un regalo, facciamo in modo che sia l'entusiasmo".

Sabato 22 ottobre 2016, quello straordinario "ingrediente" non è certo mancato ai 200 ragazzi, dialogatori per la solidarietà, dei plessi Mameli e Pascoli che, supportati da una cinquantina dei genitori dell’Associazione " Genitori per la scuola", in collaborazione con la Cooperativa sociale “Il Girasole” che aiuta persone disabili e della professoressa Annamaria Baccini, si sono fatti contagiare dalla gioia traboccante che nasce dalla solidarietà. Con ginocchio reclinato in avanti è partita intorno alle 8.30 da galleria Storione la gara per ottenere un premio intangibile....la felicità di aver fatto qualcosa di buono per gli altri. Incredibile ma magicamente vero, si è riusciti a offrire 730 piantine di ciclamini il cui ricavato verrà in parte devoluto all'acquisto del terreno su cui costruire la casa per la comunità di bambini di strada di Suor Digne e Don Pascal in Burundi a Bujumbura e in parte per il "Patto etico ProssimiAmo" - un aiuto concreto per famiglie bisognose della comunità scolastica Mameli e Pascoli.

L'esperienza maturata ci convince sempre di più che l'avventura nel mondo della solidarietà, purtroppo non spesso sperimentata e vissuta dai più giovani, possa rappresentare un valido strumento per esprimere meglio se stessi, le proprie ricchezze e individualità ..... come dire uno dei nostri ragazzi ..."per farci sentire meglio".

Sig. ra Fersani Michaela, mamma di II C Mameli

solidarietà

Pubblicata il 28-10-2016 da FRANCESCA ROSATI