imagealt

Il Flauto di Pan


Mattinata al Museo di Scienze archeologiche e d’Arte, a palazzo Liviano, per le classi prime della Mameli, per conoscere, attraverso il flauto di Pan, la musica del mondo antico (nella foto quello del VI secolo, rinvenuto da C. Anti nell’oasi del Fayûm e dimenticato a lungo nei magazzini del Museo).

In compagnia di Ovidio, guidati da un’archeologa e da un musicologo, i ragazzi hanno dapprima approfondito mito e musica antica e poi, improvvisandosi giovani archeologi sperimentali, hanno realizzato ciascuno il proprio flauto di Pan, utilizzando materiali e strumenti del tempo.

E’ stata l’occasione per far rivivere gli Antichi, attraverso la ricostruzione del loro mondo di suoni, dei loro strumenti musicali, delle innumerevoli occasioni di fare Musica nell’antichità.

Flauto di Pan

Pubblicata il 19-02-2020 da ANTONIO GUARDAVAGLIA