imagealt

Progetto "Con gli occhi dell'altro"

Con gli occhi dell'altro

per una didattica volta a promuovere l'empatia e il contrasto di tutte le forme di bullismo

 

Il progetto ha partecipato al bando nazionale del MIUR (“Piano nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo” - D.D. num. 1055 del 18/10/2016 ai sensi del D.M. 663 del 01/09/2016 art. 11 - si veda il relativo allegato), risultando vincitore ed ottenendo un finanziamento di 30490 €.

DESTINATARI del progetto

Il progetto è rivolto alle classi IV e IV delle Scuole Primarie Ardigò e Luzzatto-Dina e a tutte le classi delle Secondarie di I grado, Mameli e Pascoli, ma prevede iniziative anche per i genitori e per i docenti.

DESCRIZIONE del progetto (in sintesi)

Il progetto è finalizzato a fare in modo che i processi di inserimento nel gruppo e l’intreccio di relazioni con i coetanei all’interno della scuola avvengano in modo positivo, allo scopo di prevenire episodi di prepotenze e di bullismo. A tal fine si mira a potenziare negli alunni una crescita sociale attraverso un approccio ai problemi comportamentali di tipo “empatico”, il cui fine è promuovere una riflessione sulle dinamiche relazionali, sui segnali di disagio, sullo star bene a scuola e nella società. Un'attenzione importante sarà riservata ai dati inerenti all'uso delle nuove tecnologie e dei social network.

La finalità principale del progetto è quindi quella di sensibilizzare alunni, famiglie, docenti, ed arginare il fenomeno, sempre più dilagante, del bullismo nelle scuole e del suo evolversi nelle forme di cyber-bullismo, con attività ed incontri sul tema rivolti agli studenti, ma anche alle famiglie e ai docenti nella loro veste di educatori e principali organi di formazione dei cittadini del domani.

Uno degli obiettivi principali è quello di costruire un sistema di regole, di comportamenti, di atteggiamenti che aiutino a vivere bene con se stessi e con gli altri. Si tratta, quindi, non solo di informare sul tema del bullismo, ma di analizzare concretamente atteggiamenti e comportamenti quotidiani al fine di costruire rapporti positivi con gli altri. 

L’altro obiettivo è quello di non focalizzare l’attenzione solo uno dei termini della questione, il bullo, appunto, ma di comprendere la matrice sociale dei comportamenti agiti a livello individuale. Si cercherà quindi di analizzare le modalità con le quali si struttura un gruppo e si agisce in alcune circostanze, quando in campo ci sono più protagonisti: il prepotente, la vittima e gli spettatori. L’idea di fondo è che il gruppo classe sia il principale strumento per il contenimento e il superamento dei comportamenti prevaricanti. Condividere ed elaborare le rappresentazioni, i vissuti, le motivazioni e gli atteggiamenti degli studenti intorno al tema del bullismo e della violenza sarà la chiave di volta attorno a cui costruire un modo migliore di stare insieme, a scuola e nella società. Tutto questo percorso va legato con il contesto delle nuove tecnologie che verranno prese in esame per capirne il funzionamento, i rischi, le questioni legate alla privacy e i meccanismi di interazione propri di alcuni social.

ATTIVITÀ previste dal progetto

1)  ATTIVITÀ PER I RAGAZZI

A) PRIMARIA

2016-2017

- lettura animata del prof. Alberto Riello - Storia di Marcina: (1 lettura per le due V dell''Ardigò, 1 per le due IV dell'Ardigò, 1 per la IV e la V della Luzzatto-Dina).

2017-2018

- Spettacolo teatrale “Pinocchio (di Renzo Pagliaroto) per le classi 4^ e 5^ dell'Ardigò e della Luzzatto-Dina.

- Progetto con un esperto ISEF dell'associazione Agensport: 5 ore di attività sul gioco cooperativo e 2 ore di espressione corporea per le IV e le V dell'Ardigò e della Luzzatto-Dina). 

- Realizzazione di un cortometraggio, "Storie di solidarietà" (1 incontro con un personaggio ospite, 1 incontro preparatorio, 1 giorno di riprese e il montaggio) per le classi IV dell'Ardigò. Esperta: Martina Acazi.

B) SECONDARIA 

CLASSI PRIME

2016-2017

- Progetto "Pinocchio" a cura dell'associazione "Genitori attenti" per tutte le classi prime.

- Percorso della dott.ssa Magnolo per una classe della Pascoli (1^B).

- Lettura animata del prof. Alberto Riello per tutte le classi prime.

2017-2018

- Progetto Pinocchio (associazione "Genitori attenti") per tutte le future classi prime.

- Lettura animata del prof. Alberto Riello per tutte le future classi prime.

 

CLASSI SECONDE

2016-2017

Percorso GUARDIAMOCI IN FACE per tutte le classi seconde: 3 incontri di 2 ore.

2017-2018

- Percorso IL BULLO IN RETE (AssociazionePari e Uguali): 6 ore per ciascuna futura classe seconda. 

2018-2019

- Progetto CON GLI OCCHI DELL'ALTRO

 

CLASSI TERZE

2016-2017

- Percorso CONNETTIAMOCI tenuto dalla dott.ssa Magnolo per tutte le classi terze della Pascoli e per le classi 3^B e C della Mameli: 3 incontri di 2 ore per ogni classe. La classe 3^A della Mameli ha seguito il percorso IL MINORE DELLA RETE a cura dell'Associazione Camera Minorile di Padova (4 incontri di 2 ore ciascuno).

- Spettacolo teatrale del prof. Alberto Riello: 1 spettacolo di 2 ore.

2017-2018

Percorso CONNETTIAMOCI tenuto dalla dott.ssa Magnolo per tutte le classi terze della Pascoli e della Mameli: 3 incontri di 2 ore per ogni classe.

- Spettacolo teatrale del prof. Alberto Riello: 1 spettacolo di 2 ore per le future classi terze.

2018-2019

- Progetto CON GLI OCCHI DELL'ALTRO

 

2) INCONTRI per i GENITORI

- Due incontri con la dott.ssa Andrisani in relazione al progetto Guardiamoci in face, dedicato alle classi seconde della Secondaria (1 incontro prima dell'inizio delle attività in classe e 1 alla fine). 

- Incontri per i genitori delle scuole dell'Infanzia e dei primi tre anni della Primaria tenuti dall'associazione "Pari e uguali" (2 incontri di 2 ore ciascuno). Si terrà 1 corso per i genitori degli alunni che frequentano i plessi Ardigò e Vittorino e 1 corso per i genitori degli alunni che frequentano i plessi Luzzatto-Dina e Fornasari.

- Incontri per i genitori delle classi IV e V della Primaria e di tutte le classi della Secondaria tenuto dall'associazione "Genitori Attenti!" (4 incontri di 2 ore ciascuno)

 

3) FORMAZIONE dei DOCENTI

- Un incontro con il dott. Michele Visentin (dirigente scolastico presso l'Istituto Maria Ausiliatrice di Padova).

- Sei incontri con i prof. Gianluca Gini e Claudia Marino dell'UNIPD (LABORATORIO PER LO SVILUPPO SOCIALE E PER IL BENESSERE DEL BAMBINO E DELL'ADOLESCENTE - Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione).

 

Tutte le attività saranno coperte con i fondi ottenuti dal MIUR e saranno pubblicizzate di volta in volta in base ai periodi in cui saranno organizzate.

 

Si allega il powerpoint realizzato dalla prof.ssa Pasqui e presentato al convegno del 2 ottobre 2017 dedicato alla tematica del bullismo e ai progetti effettuati nell'ambito dell'UST di Padova.

Presentazione Progetto Con gli occhi dell'altro 2° IC Ardigò _PD.ppt
Progetto Benessere e prevenzione_Con gli occhi dell'altro 2018-19_presente nel POFT_Referente Marina Pasqui.pdf
Legge-n-71-29-mag2017_Disposizioni a tutela dei minoriper la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo.pdf
DM 663 DEL 1-9-2016.pdf

Pubblicata il 04-03-2017 da ANTONIO GUARDAVAGLIA